Perché Laurearsi a 40 anni?

Perché Laurearsi a 40 anni?

Laurearsi a 40 anni vale molto di più che farlo nei periodi canonici degli anni ordinari.

Non ci sono paragoni o confronti tra un’esperienza universitaria tradizionale ed un corso in didattica a distanza frequentato nelle nuove università di nuova generazione con dinamica interattiva, dimostrando largamente che coloro che intraprendono un percorso di studio a 40 anni hanno antropologicamente più stimoli e motivazioni derivanti da una scelta e preponderata e propria e non determinata da un obbligo sociale o culturale come spesso accade.

Oggi tutti i più recenti studi dimostrano che i discenti immatricolati ad un’età avanzata raggiungono obiettivi e successi largamente più importanti e di maggior rilevanza rispetto ad un iter denominato tradizionalistico. Il risultato è che una Laurea a 40 anni vale molto di più.

Laurearsi a 40 anni ha senso?

Certamente studiare, ricercare e formarsi è intrinseco dentro ogni essere umano. Antropologicamente l’uomo si differenzia dalle altre specie per un suo sempre desiderio di scoprire.

Oggi a quarant’anni rimettersi in gioco e riprendere in mano i libri può sembrare difficile o impossibile a volte utopico, e forse per molti atenei lo è, ma per altri, ci si trova in un’esperienza che si rivolge a donne e uomini su misura per gli over 40 anni.

Non solo ha senso laurearsi a 40 anni e over, ma in certi casi diventa quasi un dovere, un dovere verso se stessi, verso gli altri ma ancora di più verso lo stesso passato storico vissuto.

Una forma di dovere verso il rispetto di tutti gli avvenimenti che ci hanno attraversato.

Laurearsi a 40 anni significa porre ad un’età ancora molta giovane per il nostro periodo storico una bandiera di fierezza e di virtù per noi e per tutti gli uomini che hanno voglia di uno stile di vita di successo. Un esempio, una dimostrazione di umiltà, che potrà essere di riferimento per tante persone vicino a te.

Come conciliare lavoro e studio universitario?

Sembra scontato, ma avere una panoramica delle attività della settimana può rivelarsi molto utile, avere l’autonomia di poter organizzare il proprio tempo a seconda dei vari impegni.

Le università telematiche rappresentano una scelta perfetta per chi lavora e non avrebbe quindi il tempo di frequentare le lezioni ad orari prestabiliti. Grazie ad esse lo studente potrà seguire le lezioni quando vuole, nel modo che reputa più adatto.

Possiamo aggiungere altri pro, molto importanti per chi si trova in questa fase di scelta: le università telematiche danno la possibilità di iscriversi in ogni momento dell’anno, essendo strutturate in maniera diversa da un’università tradizionale.

Un’altra cosa molto importante delle università telematiche è la costante presenza di Tutor messi a disposizione degli studenti, consultabili in ogni momento della giornata. Come lo Smart working, lo Smart study è la risposta!

Smart Studying: Come Laurearsi a 40 Anni

Significato di smart studying: modalità di apprendimento che ti consente di imparare non più nei luoghi e attraverso i metodi tradizionali, bensì da dove preferisci e attraverso tutti quegli strumenti utili per la formazione a distanza.

Lo chiamano lavoro o studio agile, didattica online o a distanza. I sinonimi per definire lo smart studying sono entrati nel vocabolario comune di chi sta affrontando questa pandemia.

Perché studiare in modo intelligente? Lo smart studying si è rivelato un ottimo strumento di didattica in tempo di pandemia, ma ha anche dimostrato di essere utile per tutti coloro che si trovano lontano dalle sedi nelle quali si tengono solitamente le lezioni.

Come? Attraverso tutti quei tool che fanno parte dello sconfinato mondo dell’e-learning. Piattaforme dedicate che, grazie a microfoni e telecamere, consentono anche confronti e dibattiti e permettono all’utente di seguire la lezione, real time o registrata, da un divano, in riva al mare, piuttosto che da una panchina di Central Park.

Puoi seguire le lezioni dove e quando vuoi: gli orari sono flessibili, il luogo lo scegli tu; questo ti consente di poter meglio organizzare il tuo tempo e di conciliare lo studio con altre attività e necessità di fondamentale importanza, come il lavoro e la famiglia.

L’offerta formativa online è molto più ampia di quella tradizionale; le materie sono infinite e puoi costruirti un percorso di crescita “su misura” per le tue esigenze.

I materiali e i formati didattici sono vari e sempre aggiornati (video, podcast, forum, etc.)

Spesso e volentieri, la formazione online ha un approccio molto più pratico, meno allineato all’apprendimento accademico, e questo risulta essere un’arma vincente soprattutto per coloro che devono “imparare a fare”.

Perché preferire le Università Telematiche a quelle tradizionali dopo i 40 anni?

E’ di palmare evidenza che scegliere un’Università Telematica per chi ha 40 anni è una certezza: di qualità, standard accademici rivolti ad un dialogo agli adulti, identità culturale attuabile per un confronto docenti-studenti.

Docenti, dispense, programmi strutturati per insegnamenti specificatamente a persone impegnate.

Le università tradizionali “Classiche” ottime per i ventenni, hanno certamente una lacunosa dinamica formativa rivolta alla Long Distance Education rivolta agli over 40.

L’università telematica è etimologicamente strutturata per gli studenti di circa 40 anni, sia perché l’Ateneo stesso nasce per una predisposizione fondamentale nella centralità protagonista delle nuove formazioni generazionali di nuove tecnologie ed avanguardia, che dando sempre come fulcro la piattaforma ad interazione multimediale rendendo e creando una formazione alternativa.

E’ chiaro ed evidente che trovarsi di fronte ad un’esperienza universitaria tradizionale sarebbe utopico. Il solo pensiero di spostamenti all’università andate e ritorni quotidiani, perdite di tempi non solo di “transfert” ma di attese.

Aule, formazioni in cui i docenti hanno riferimenti spesso obsoleti e formano ancora con modelli superati e tempi di decenni fa.

Attese infinite e rinvii di esami come spesso tanti di noi abbiamo potuto testimoniare, senza considerare che possano esserci dei manager e professionisti che possano tornare in aula per una crescita personale per la conquista di un percorso di Laurea.

Non possiamo fare dietrologie sulla storia dell’importante ruolo costituito dalle università nel loro percorso e processo secolare, ma crediamo fermamente che oggi il mondo in cui rappresentano le università telematiche di nuova generazione sono la vivente conferma di una dinamica formativa senza uguali e compromessi di qualità.

Eccellenza e straordinarietà consegnata alternativamente a modelli superati come quelli delle università tradizionali.

Laurea a 40 anni serve? Sicuramente SI

Non vedere questa contemporanea opportunità sarebbe solo una visione miopica, lasciare orfano il proprio sogno di potersi laureare, anche a 40 anni con impegni personali e professionali lascerebbe certamente un’amarezza in te e chi ti sta vicino perché crediamo che oggi è un convivenza Smart Study e Smart University che renderebbe una tua Happy Life.

Il mondo cambia, la società evolve, il mondo muta, la tecnologia si sviluppa, ma il vero quesito rimane in te: e tu? Cresci?

Laurearsi verso i 40 anni è un po’ come griffare il proprio abito, un firma rivolta al tuo spirito e alla tua anima che potrà dire ce l’ho fatta!