Cosa significa Laurea Magistrale?

Cosa significa Laurea Magistrale

Rispondere a questa domanda è indispensabile se sei indeciso tra scegliere un percorso triennale o uno magistrale, soprattutto in un sistema moderno in cui la competizione è elevata e, per differenziarti, devi avere una formazione sempre più specifica e settoriale.

Di seguito vedremo tutte le informazioni per comprendere cosa significa Laurea Magistrale, i vantaggi per il tuo futuro e le opportunità di scegliere un'Università Telematica.

Indice dei contenuti:

Cos'è un Corso di Laurea Magistrale

differenze tra laurea magistrale e triennale

La Laurea Magistrale è un titolo universitario di secondo livello, ciò significa che lo potrai conseguire solo dopo aver conseguito la laurea triennale attraverso cui hai ottenuto 180 CFU, e che ti permette di acquisire una conoscenza completa su una serie di tematiche.

Il termine Laurea Magistrale è stato introdotto con il Decreto Ministeriale 207/04, che ha sostituito la vecchia definizione di laurea specialistica, anche se le caratteristiche sono identiche.

Secondo la nomenclatura e gli standard europei ed internazionali dichiarati dalla convenzione di Lisbona, il secondo livello o ciclo universitario si rivolge al post laurea triennale.

Nel mondo anglofono, invece, la laurea triennale è denominata Bachelor degree, mentre la magistrale è denominata Master Degree.

Entrambe le nomenclature sono racchiuse nei due principali accordi internazionali Bologna e Lisbona in secondo ciclo o livello.

La denominazione Magistrale, richiamata in Italia, riconduce la propria volontà da parte dell’Ateneo, Università, Politecnico di creare formazioni e lezioni di alta autorevolezza e rilevanza scientifica culturale e didattica, proprio come da sua derivanza in latino: “Magistrale”.

Un corso di Laurea Magistrale (II° Cycle per il mondo francofono e Master Degree per quello anglofono) è un corso post laurea triennale specifico e di indirizzo specialistico.

Per il raggiungimento della Laurea Magistrale occorre raggiungere 120 CFU, crediti formativi universitari, con tesi finale o prova finale. Durata del percorso 2 anni.

Con la qualifica Magistrale, si ottiene una specificità maggiore rispetto alla Laurea Triennale: scopo della laurea magistrale è affinare la formazione degli studenti in un determinato settore, così da fornire una preparazione di alto livello per accedere al mondo del lavoro.

Cos’è una Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Quando si parla di Laurea Magistrale si deve fare una differenza tra quella semplice e a ciclo unico.

La Laurea Magistrale a Ciclo Unico è un percorso in cui si racchiudono due corsi di Laurea: è l’unione e la fusione tra laurea triennale e laurea magistrale.

Ciò significa che, con la Laurea Magistrale a ciclo unico, otterrai sia una formazione di primo livello, sia quella di secondo livello.

La struttura del percorso prevede un numero di anni che varia dai 4 ai 6, ma è presumibile un periodo totale di cinque anni: tre anni della triennale e due della magistrale.

Dal punto di vista didattico vi sono anche una serie di differenze sui CFU rispetto alla Laurea Magistrale semplice, dato che otterrai fino a 360 crediti, mentre quella specialistica ne prevede solo 120.

Nell’ordinamento Universitario odierno, le Lauree Magistrali a ciclo unico che prevedono un percorso di 6 anni e con il conseguimento di 360 crediti formativi suddivisi in 36 esami, sono quelle a numero chiuso come Medicina e Odontoiatria.

Ciò significa che il numero di posti riservato agli studenti ogni anno è limitato e, per accedervi, dovrai superare un test di ingresso in cui sono presenti una serie di domande di cultura generale e specifiche in ambito scientifico.

Per ciò che riguarda le lauree quadriennali, queste sono:

  • Giurisprudenza;
  • Architettura;
  • Ingegneria;
  • Biotecnologie;
  • Veterinaria;
  • Farmacia;

 

che prevedono il conseguimento di 300 crediti formativi suddivisi in 30 esami. In questo caso l’accesso sarà libero.

Perché scegliere una Laurea Magistrale a ciclo unico?

Potrà essere molto utile se già hai degli obiettivi formativi che vuoi raggiungere, dato che disporrai di un percorso didattico completo e che ti fornirà una preparazione di base, ma anche quella settoriale per il mondo del lavoro.

A questo si aggiunge che alcune facoltà sono a numero chiuso, un fattore che può essere molto utile sia per conseguire la laurea entro la tempistica prevista, sia per avere maggiori prospettive in ambito lavorativo.

Anche in questo caso avrai la possibilità di iscriverti a una Laurea Magistrale a ciclo unico presso un Ateneo tradizionale, oppure scegliendo di seguire un percorso di studi a distanza presso un’Università Telematica con un titolo che sarà equiparato.

Differenze tra Laurea Magistrale e Triennale

Le differenze tra Laurea Magistrale e Triennale riguardano:

  • didattica;
  • tempistiche;
  • crediti formativi;
  • preparazione per il mondo del lavoro e
  • accesso a Master e corsi di secondo livello.

Didattica

La formazione che otterrai è il primo elemento che devi considerare.

Infatti, le lauree triennali ti offrono un primo livello di conoscenza, mentre grazie a quella Magistrale semplice potrai specializzarti in un particolare ramo e perfezionare le tue conoscenze.

Nel caso della Laurea Magistrale a ciclo unico avrai una combinazione di una didattica di base con quella specialistica.

Tempistiche

Potrai accedere a una laurea triennale subito dopo che avrai conseguito il diploma di maturità, mentre per quella Magistrale semplice ti verrà richiesto di aver conseguito una laurea triennale e successivamente potrai accedere al percorso specialistico.

Crediti formativi

Anche in questo caso vi è una netta differenza, rapportata ai numeri degli esami.

Nel caso di un percorso di studi Triennale raggiungerai i 180 crediti formativi, mentre in quella Magistrale si considera una tempistica di 2 anni con il conseguimento di 120 crediti.

Preparazione al mondo del lavoro

Altra diversità sostanziale riguarda le competenze che otterrai, utili per affrontare il mondo del lavoro.

Infatti, per alcune attività è sufficiente aver conseguito la laurea triennale per iniziare una professione.

Invece, per quei lavori in cui è prevista l'iscrizione all'albo, sarà necessario conseguire anche la Laurea Magistrale.

A questo si aggiunge che alcune aziende richiedono la specializzazione in alcuni settori scientifici ed economici come condizione indispensabile per intraprendere una carriera.

Master e corsi di secondo livello

Con la laurea triennale non potrai accedere a un Master di secondo livello, oppure a corsi di alta formazione o a scuole di specializzazione.

Invece, la Laurea Magistrale ti permette di avere un successivo sviluppo della tua carriera di studi, sia dal punto di vista universitario, sia con la frequenza a corsi presso istituzioni private al fine di conseguire delle specializzazioni settoriali, molto utili per il lavoro.

Requisiti per conseguire la Laurea Magistrale

requisiti per conseguire la laurea magistrale

Per accedere alla Laurea Magistrale dovrai avere conseguito un diploma di maturità, presso un liceo scientifico o classico, oppure un titolo equipollente se hai effettuato studi tecnici.

A questo punto dovrai iscriverti a un corso triennale e concludere tutti gli esami ottenendo una base di 180 crediti formativi.

In questo modo potrai affrontare l'esame finale che prevede la discussione della tesi innanzi a una commissione, in base alla quale otterrai un punteggio conclusivo che verrà espresso con un valore massimo pari a 100.

Ottenuto il diploma di laurea triennale potrai quindi passare a iscriverti a quello successivo: la Laurea Magistrale.

Il sistema didattico è simile dato che dovrai conseguire 12 esami, ognuno dei quali prevede un voto che va da un minimo di 18 a un massimo di 30, ottenendo un certo numero di CFU indipendenti dal voto stesso: ti basterà superare l'esame.

Dovrai raggiungere il totale di 120 crediti formativi con un minimo di frequenza pari a 2 anni.

A conclusione del tuo percorso di studi Magistrale dovrai presentare una tesi a cui verrà attribuito un punteggio.

Anche in questo caso dovrai discutere la tesi innanzi a una commissione di esame, composta da 11 membri.

Se superi questa prova finale, ti verrà attribuito un punteggio calcolato con un valore massimo pari a 110.

Come ottenere la Laurea Magistrale

Oggi, per conseguire la Laurea Magistrale, hai a disposizione due opportunità:

  1. Iscriverti a un Ateneo tradizionale e quindi frequentare i corsi in sede;
  2. Rivolgerti a un'Università Telematica, effettuando tutto il percorso didattico online.

Quest’ultimo sistema può essere molto vantaggioso soprattutto in una realtà moderna in cui il tempo da dedicare alla formazione è molto limitato, anche se indispensabile, e spesso si hanno pochissime ore a disposizione tra famiglia e attività professionali.

Infatti, grazie alle Facoltà telematiche potrai completare la tua formazione rendendola più specialistica senza però dover rinunciare a integrarti nel mondo del lavoro.

Ciò è possibile grazie alla didattica innovativa prevista per i percorsi a distanza, che ti permetterà di seguire le lezioni sia in tempo reale, sia in separata sede, dato che avrai accesso a un archivio completo sul tuo dispositivo digitale.

Inoltre, disporrai di un continuo affiancamento da parte di un Tutor che ti aiuterà a organizzare e scegliere il tuo piano di studi, in modo da rispecchiare le tue esigenze, superando le eventuali difficoltà che potrai incontrare su una particolare tematica.

In questo modo avrai la certezza di risparmiare tempo e di conseguire i crediti formativi necessari per affrontare la tesi finale entro le tempistiche previste.

Tutto ciò ti permetterà di scegliere la laurea specialistica che preferisci, anche se non presente nella tua città.

Infine, avrai la possibilità di ottenere la formazione di secondo livello specifica per la tua futura attività lavorativa, con un risparmio di tempo e dal punto di vista economico, dato che avrai massima libertà di organizzare il tuo piano di studi.

I vantaggi della Laurea Magistrale online

laurea magistrale online

Oggi i vantaggi di conseguire una Laurea Magistrale online sono molteplici rispetto a quella tradizionale.

Usufruire di un modello formativo di ultima generazione telematico in cui si possono seguire i corsi da remoto, con disponibilità delle lezioni nelle modalità e nei tempi decisi dalla matricola, è il vantaggio principale.

Ormai non si tratta più di futuro, ma di un percorso consolidato e strutturato già da tempo dalle università telematiche, recente anche per le università tradizionali in cui questi modelli sono ora stati adottati pienamente.

La grande differenza è avere la consapevolezza di come i tempi stiano cambiando, i processi evolutivi sono ormai rivoluzionati e quello che pochi anni fa era innovativo, oggi è vecchio e logorato da dei ritmi estremamente rapidi.

Razionalizzando maggiormente gli aspetti, è pienamente comprensibile e conclamante che:

  • lo studio online significa libertà piena della gestione studio con un’organizzazione studiorum tua;
  • una maggiore serenità;
  • abbattimento dei costi delle costanti trasferte avanti ed indietro all’ateneo;
  • ottimizzazione dei programmi di studio;
  • eliminazione dei libri sostituiti da dispense e e-book audio lezioni e video lezioni; conciliazione con tutti gli impegni.

Riassumiamo cosa significa corso di Laurea Magistrale

La Laurea Magistrale ti permette di ottenere una formazione specialistica indispensabile per differenziarti in ambito lavorativo, della durata di 2 anni.

Per accedervi dovrai aver conseguito un diploma di laurea triennale con un minimo di 180 crediti formativi.

Potrai ottenere la Laurea Magistrale semplice o quella a ciclo unico sia iscrivendoti a un Ateneo Tradizionale, sia rivolgendoti a un'Università Telematica, con tutti i vantaggi di accedere a un sistema didattico in cui si combinano esperienza, competenza e innovazione.

Potrai conseguire anche una Laurea Magistrale a ciclo unico, che si compone di un percorso di studi dai 4 ai 6 anni e che prevedrà sia la formazione di base sia quella specialistica.

In sintesi, Laurea Magistrale significa non solo ultimare integralmente un ciclo di studi universitario, ma anche entrare nella specificità della materia e dell’argomento per una formazione completa e ad indirizzo.